venerdì 10 agosto 2007

All'attacco! (contro la chiusura anticipata dei locali pubblici)


A Gorizia la giunta di centrodestra vorrebbe anticipare la chiusura dei locali pubblici per non disturbare il sonno ai residenti. La città, già un mortuorio, rischia di diventare luogo prediletto per chi ha problemi a prender sonno.


Sulla possibilità che sia approvata un'ordinanza che anticipa alla mezzanotte la chiusura dei locali pubblici, ho inviato alla stampa un comunicato a nome della Sinistra Giovanile di Gorizia. Il comunicato è stato pubblicato oggi su Il Piccolo, edizione di Gorizia.

Inutile dire che critico questo provvedimento illiberale e punitivo, sicuramente dannoso per l'economia cittadina, e catastrofico per la qualità della vita della città, dei più giovani in particolare, per l'attrattiva turistica e per il ruolo di sede universitaria.

3 commenti:

okappa! ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
okappa! ha detto...

cvd
come volevasi dimostrare

quando sai che la maggior parte dei tuoi cittadini (e quindi tuoi elettori) fa parte di una certa fascia d'età...
ti senti in diritto di annunciare provvedimenti restrittivi (e antieconomici) di questo genere.

hai fatto benissimo a scrivere al giornale!!

Marco Rossi ha detto...

grazie.
Tra l'altro il tutto si ricollega al discorso che hai fatto sul tuo blog sul riequilibrio generazionale tra fascie anagrafiche di elettori, e che come sai mi trova totalmente d'accordo... vediamo come si sviluppa qua la situazione...