venerdì 24 ottobre 2008

Banana Republic

Non so voi... ma a me non sembra normale che:
  1. il capo del governo minacci l'uso della polizia per evitare che studenti universitari e medi manifestino contro i tagli alla scuola;
  2. il capo del governo avvisi i Direttori dei giornali di sccrivere bene tutto quello che dice... e gli manda i suoi saluti;
  3. il governo proponga che gli studenti stranieri stiano in classi separate;
  4. il capogruppo di un partito di maggioranza (Cota, della Lega Nord) non sappia se una legge approvata prevede o non prevede il maestro unico (trasmissione Anno Zero di ieri sera...);
  5. il governo decida l'uso dell'esercito per compiti di polizia.

In un paese normale, a me sembra che queste cose si chiamerebbero:

  1. minacce;
  2. intimidazione;
  3. apartheid;
  4. incompetenza;
  5. deriva autoritaria e militaristica.

Già le prime due mi sembrerebbero sufficienti per chiedere le dimissioni del governo e valutare se incriminarlo per violazione dei diritti umani...

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Eh, adesso...! Addirittura le dimissioni? Ma non lo sai che se il Cavaliere dice una cosa (una a caso, eh!) in realtà ne intende un'altra... :'((((
Come dicevano ad Anno Zero, è una fortuna per l'economia che lui sul serio non lo prendano mai.
Aggiungo: è una sfortuna che nonostante la sua inadeguatezza, a noi ci tocchi prenderlo sul serio comunque, dato il ruolo che ricopre.
Bah! Buona manifestazione (io ci sarò con lo spirito)

Aidlyn

homoeuropeus ha detto...

Io la vedo coai'. Si tratta di:

1) mandare la polizia ad informare gli studenti sui reali contenuti della riforma Gelmini. E se non lo fanno i genitori e gli insegnanti, a chi altro si puo' ricorrere?

2) mantenere buoni rapporti con la stampa. Se anziche' i saluti avesse mandato Giuliano Ferrara, sarebbe stato peggio...

3) dare ai "negri" la possibilita' di studiare in classi fatte apposta per loro. D'altronde se non ci arrivano

4) Consoliamoci, e' della lega: gia' sa la differenza tra una legge e un regolamento (e infatti lo hanno fatto capogruppo). Che vuoi di piu'?

5) L'esercito per compiti di polizia, ma anche di pulizia, a
Napoli. Lui voleva lasciarli in Iraq, ma Porid li ha ritirati, e ora dovra' pure giustificare che gli paga lo stipendio a fine mese...

Scherzo, ovviamente, dato che io vivo a Londra dove solo il sospetto di una di queste cose farebbe cadere il governo!

4)

Anonimo ha detto...

Ormai non mi stupisco più di nulla e quando ai telegiornali vedo che c'è silvio prendo e giro canale..mi da noia sentire il suo modo di parlare arrogante e le sue battute e ora ci si mettono pure la Gelmini, che non capisce perchè la contestano, e questo Roberto Cota che in 4 giorni l'ho visto dappertutto in rai e mediaset a dire che quelle sulla 133 e sul tempo pieno sono tutte falsità..
che tristezza..

Carm

Marco Rossi ha detto...

mi han un po' risollevato la manifestazione di ieri al Circo Massimo... eravamo davvero tanti!