domenica 25 maggio 2008

Grillo sparlante

Qualcuno è in grado di spiegarmi
perché per Grillo le dichiarazioni dei redditi devono restare segrete, ed anzi se le si mette online si può essere tacciati di connivenze con la criminalità organizzata, mentre i redditi e i giorni d'assenza dei dipendenti pubblici possono essere pubblici?

---


Ah, già, Grillo non è un dipendente pubblico...

5 commenti:

Alessio ha detto...

perché deve fare comizi in piazza? quindi qualcosa dovrà pur dire!

Devo dire che prima del fenomeno Grillo, mi stava più simpatico. Ormai fa spettacolo.. o forse l'ha sempre fatto.. nonostante qualche critica interessante l'abbia sempre sollevata.

Nicole ha detto...

mistero della fede.
ti spiace se ti linko?

Marco Rossi ha detto...

no, anzi, grazie! :-)

Giovanni Salvo ha detto...

A me non sembra che Grillo abbia mai detto che il reddito dei dipendenti pubblici vada reso pubblico. Poi ovviamente si può criticare il fatto che Grillo sia contrario alla pubblicazione dei redditi in generale ma a me non risulta la seconda parte del tuo discorso.

Marco Rossi ha detto...

No, non l'ha detto. Ma perché non si è lanciato in una crociata contro questa violazione della privacy, se per l'altra ha fatto tanto trambusto?