lunedì 21 maggio 2007

...non affossiamo il testo, please!

Torno anche oggi sul tema "Di.Co."... dopo l'uscita (discutibilissima) di Fassino di ieri (leggi più sotto), registro gli interventi di Giovanna Melandri (DS, ministro politiche giovanili) e di Ivana Bartoletti (Associaz. Anna Lindh, anche lei DS, nei quali ricopre l'incarico di Resp. Nazionale Diritti Civili).
Della Melandri potete leggere qui l'intervista apparsa su Repubblica, fattale da Umberto Rosso: il fulcro dell'intervista è: «Mi sembra sbagliato rinunciare all´impianto dei Dico nell´iter parlamentare. Andiamo pure al confronto con l´ala laica del centrodestra, ma partiamo dal testo che c´è». Parole sagge!
Per la Bartoletti, di cui potete leggere sul sito dei DS l'intervento, è fondamentale che non ci si fermi proprio ora sulla strada del riconoscimento dei diritti dei conviventi, ma pare disponibile a forme diverse di intervento legislativo...
mah... non eravamo di sinistra? boh forse no, mi sarò sbagliato... devo controllare che la tessera che ho in tasca sia dei DS e non del Conad...

1 commento:

okappa! ha detto...

ecco, nel caso specifico non mi preoccupa essere di sinistra (cosa di cui non mi preoccuperei,la nostra identità non è così debole)... mi preoccupa essere coerenti!

abbiamo detto che lavoriamo per garantire più diritti e doveri a tutti
a tutti i cittadini italiani

bene
avanti tutta
anche se rischiamo di sbattere