sabato 10 febbraio 2007

Contro le discriminazioni

Ecco qui di seguito il testo completo dell'ordine del giorno regionale che ho presentato per il congresso regionale.

"Mentre a livello nazionale l'Unione è impegnata nella difficile battaglia parlamentare per la regolamentazione e il riconoscimento delle unioni di fatto, a livello locale la lotta per i diritti non può ridursi ad un distaccato supporto a tale importante battaglia di civiltà. Nè la questione delle unioni di fatto può esaurire l'impegno della Sinistra Giovanile per i diritti e contro le discriminazioni. Infatti è nel quotidiano impegno sul tema dei diritti dei discriminati che si riconosce una moderna forza di Sinistra.
Per questo riteniamo che la Sinistra Giovanile regionale si debba impegnare, sia con le proprie proposte politiche, sia con la propria opera di sensibilizzazione delle giovani generazioni, a educare i più giovani alla civile tolleranza nei confronti delle persone omosessuali, bisessuali e transgender, a estirpare le cause di violenza e di intolleranza, nell'ambiente scolastico come in quello lavorativo, ad allontanare dalla nostra società la macchia del pregiudizio e dell'omofobia.
Questo obiettivo deve essere perseguito agendo in collaborazione con le associazioni studentesche, Arcigay e Gayleft, e tutte le realtà associative interessate, operando con gli obiettivi anche di formare e informare le compagne e i compagni, i simpatizzanti, la popolazione e soprattutto gli educatori.
La cultura dei diritti deve diventare parte integrante della formazione politica del giovane militante di sinistra, poiché è nella tutela delle minoranze che la democrazia trova la sua più elevate realizzazione."
Spero davvero che domani l'odg sia approvato. Domani vi racconterò il congresso.

2 commenti:

marinray ha detto...

Bellissimo!! sono d'accordo; dobbiamo far sì che i giovani capiscano il valore del rispetto e delle uguaglianze verso gli omosessuali; bisessuali e transgender, affinchè si crei una società che ci avvicini il più possibile al resto d'europa su questi argomenti. Bravo Marco :D

Marco Rossi ha detto...

ti ringrazio dell'incoraggiamento. Ovviamente non sarà facile mettere in pratica quell'odg, anche perch all'interno degli stessi militanti di sinistra no c'è molta informazione "pratica" sul tema dei diritti. Ci sarà da lavorare.