venerdì 2 febbraio 2007

Ma a che servirà il congresso DS?


Voglio essere provocatorio ma... a che serve il congresso DS????

Mi spiego... c'è una scelta cruciale pro o contro i DS. A tale scelta è chiaro che guarda seriamente la Margherita e altri partiti della sinistra.
Ma al di là del fatto che il voto congressuale si giochi su quella questione, c'è n'è un'altra. Supponiamo, come probabile, e sperabile, che la mozione Fassino vinca il congresso. Non credo ci sarà una scissione in grande stile, probabilmente alcuni lasceranno i DS per lo SDI, più difficilmente per PRC.

Ma la mozione Fassino contiene elementi molto interessanti:
- le primarie non solo per i candidati ma anche per "scelte programmatiche strategiche";
- il fatto che il PD operi nell'ambito della "famiglia socialista" ecc...
Ora, fino a che punto queste affermazioni, che sono quelle per cui molti diessini approvano la mozione e la voterranno...fino a che punto queste posizioni potranno essere imposte dai Ds alla Margherita???

il rischio, evidentemente, è che si voti al Congresso per un'idea di Partito Democratico, e poi ce ne troviamo in un'altra...

5 commenti:

Lauretta ha detto...

La mia paura più grande è che, dicutendo del PD ognuno a casa sua... ognuno di noi ci metta dentro solo quello che piace di più. Per esempio... le numerose associazione del partito democratico che si stanno formando in italia... sono in contatto tra di loro? SOno in contatatto con DS e Margherita? E' anche vero però che il partito ha il sacrosanto dovere di dire ai suoi iscritti dove stiamo andando e dove vogliamo arrivare (e sopratutto che gli iscritti lo dicano a chi dirige la nave!) Se non sappiamo cosa per noi è più importante... come farà poi il nostro segretario a sapere per cosa battersi? Io spero sempre che i valori fondanti del PD siano un aggiunta a quello che c'è già, un evolozione... e non solo un insieme di rinunce! Ciao Ciao Lauretta

Lauretta ha detto...

inoltre... complimenti per il blog! :-D

Marco Rossi ha detto...

grazie Lauretta! :-)
si fa quel che si può... spargi voce intanto!

Stefan ha detto...

come vedi ha già sparso la voce.. :-D (il sottoscritto è troppo cretino per accorgersi dei link lasciati sul suo blog..). per andare nel merito della cosa, ho apprezzato il fatto che la mozione di fassino dica esplicitamente le cose che noi vogliamo portarci dietro nel PD (non ne ero sicuro? No, non ne ero sicuro al 100%).il problema che pone laura è vero, nel senso che fra chi punta ad un partito nel pse, chi punta all'elettorato moderato, chi punta al PD in chiave antipartitica ce n'è di tutto.. non possiamo far altro che agire perchè il PD sia quanto di più vicino possibile all'idea che ce ne siamo fatta, fare in modo, come dice laura, di evitare che diventi una lista di rinunce e vedere cosa ne vien fuori..

Complimenti (invidiosi perchè è più colorato e dinamico del mio :-D)anche da parte mia per il blog!

Marco Rossi ha detto...

Grazie per i complimenti al blog (il tuo non è brutto, ma consiglio di cambiare un pochino i colori di sfondo per renderlo più bello eh eh... anche l'occhio vuole la sua parte!).
Comunque sì, anche a me la mozione Fassino piace davvero, e temevo fosse molto meno decisa su diverse questioni.
Quanto all'antipartitismo di molte associazioni uliviste, bè in fondo nasce da quella voglia di una politica "etica" e onesta, da quel richiamo alla questione morale che è anche parte della sinistra italiana, e quindi penso che dovremmo guardare con interesse a quelle voci. E se il progetto ulivista sarà ben fatto, prenderemo anche i voti dei moderati!!!